spot_img

TRIANGOLO LARIANO – Falesia del Monte San Primo

A.Carnati-IMG_0025

La falesia del Monte San Primo, attrezzata, dal Ragno Adriano “Franz” Carnati e soci, è situata nei pressi del paesino di Rovenza, fra le alture del Triangolo Lariano, ed è uno spot ideale per la scalata nei mesi più caldi (rarità nel Lecchese!).

I gradi delle vie:

SETTORE SINISTRO

Nome Difficoltà Metri N° protezioni
La mia mente è altrove 7b + 32 13
Condannati al moto perpetuo 7a+/b 27 14
Tra il sonno e la veglia 7a+ 20 10
Body scanner 7b+ 22 12
La ragliata del piangina 7b 37 16
Carta canta 7b 35 15
Dulza l’uga 7b+ 35 13

 

SETTORE BASSO

Nome Difficoltà Metri N° protezioni
Yes !! 7b+ 22 10, 5 fix poi nel tiro successivo
Imparapigliappigli 6c+ 22 10
Tira minga 6a+ 18 8
Adesso o mai più 6c + 22 8
L’edonista 6b 22 8
Aspettando Lucia 7a 22 11
Subir la pietra caliente 7a 22 11
Guapissima 6c 23 9
Lacrime e sangue 6c 20 8
Disperati mai 6b+ 20 9
Due bionde in tutu 7b+ 25 10, parte sopra Disperati mai
Astenersi perditempo 6a+ 18 8
Il cecchino di Central Saanich 7a+ 16 6
Project

 

SECONDO PIANO

Salire alla comoda cengia scalando le vie Imparapigliappigli o Tira minga. In sosta si trova l’ autobloccante per il recupero del “socio”. Portarsi ghiera e longe per assicurarsi oltre a grigri e 17 rinvii.

Nome Difficoltà Metri N° protezioni
Viaggio senza ingaggio 7a+ 35 14
Lake view 7c 35 15
Let’s colour 7c 32 16
Seconda stella a destra 8a+ 28 15
Cosmogonia NL 20 12
Avvicinamento:

Da Canzo Asso raggiungere il passo del Ghisallo e il paese di Civenna, per poi proseguire in direzione di Bellagio per circa 2 km. Alla chiesetta con cartello Guello, svoltare a sinistra imboccando via Palaino. Proseguire per altri 2 km circa fino al bivio con indicate le località Paum Rovenza (fontana).Prendere a destra e salire per 3 km fino al termine della strada asfaltata. Parcheggiare poco oltre senza intralciare il passaggio dei mezzi agricoli e degli abitanti della frazione. Sulla destra sale ripida e ben visibile una strada privata con fondo in cemento con segnavia ” Dorsale e bocchetta di Lezzeno “.
FOTO e RIPRESE REALIZZATE CON

Salirla e dopo la seconda curva svoltare a sinistra e seguire per 200 metri il sentiero in piano che conduce alla bocchetta di Lezzeno. Scendere ora a destra (indicazione Lezzeno) su ripido sentiero per altri 200 metri circa ma appena possibile abbandonarlo prendendo a sinistra un esile traccia che in traverso alla base del “ceppo” (attenzione) raggiunge la parete. In tutto circa 15/20 minuti dall’auto.

[new_royalslider id=”132″]

ph. Adriano “Franz” Carnati

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani connesso con noi

28,000FansMi piace
48,124FollowerSegui
8,460IscrittiIscriviti

Categorie

Ultime News