spot_img

Campionato Regionale FASI, si inizia!

La prima gara regionale dell’anno si è svolta domenica 24 Gennaio ad Agrate, nella bella struttura Boulder&C, il cui nome non lascia adito a dubbi: corda bandita, e boulder tracciati in grande stile.

La differenza fra una gara regionale e una a carattere più amatoriale è evidente nel campo dei partecipanti: ci sono proprio tutti i più forti, sia a livello femminile che maschile, ed inoltre arrivano anche atleti fortissimi da altre regioni, giusto per confrontarsi ben prima degli Italiani. E ovviamente la tensione da gestire è superiore al solito, perfino da parte dei genitori, che hanno il delicato compito di…non rendere nervosi i ragazzi!!
I boulder tracciati, poi, erano davvero di altissimo livello dalle categorie U16 in su, praticamente sempre incentrati su volumi tondeggianti o comunque difficili da interpretare. Le categorie inferiori, fortunamente, avevano una tracciatura più ortodossa, con prese, e quindi movimenti, non inusuali.
Nel complesso, un ottimo campo di gara, anche per il pubblico.
Ph Luca Passini
Ph Luca Passini
Assolutamente tutti all’altezza i componenti delle varie categorie, con le punte di diamante a strappare podi importanti, e qualche atleta anche superiore alle attese. In generale posisamo dire che ci sono ancora margini di miglioramento per tutti, e che fisicamente i nostri atleti sono quasi tutti all’altezza dei migliori, con molte migliorie da inseguire sul piano tecnico. Certo, il livello, anno dopo anno, sembra crescere sempre di più, e così anche i problemi proposti…Per questo c’è da essere contenti che nessuno sia sembrato fuori contesto, e che anzi ben pochi problemi siano apparsi fuori portata per qualcuno.
Nell’U10F Margherita Cigardi saliva sul podio, grandiosa seconda, e lo sfiorava Melissa Polti, quarta
Nell’U12F, la tracciatura non è riuscita a prevedere l’elevato livello delle partecipanti: ben 8 bambine andavano alla superfinale, avendo superato al primo colpo gli 8 problemi, peraltro risolti anche da Giulia Passini con un solo tentativo di troppo e da Vera Missaglia con 5 tentativi di troppo. La macchina perfetta Valentina Arnoldi entrava invece in superfinale, piazzandosi terza. E pensare che Gaia Grassi ha terminato 13° in totale pur avendo superato sette problemi su 8, e in sette tentativi! Questi piazzamenti, però sono per l’Open: guardando alla sola classifica lombarda, Valentina, Giulia, Vera e Gaia sono al momento rispettivamente 2°, 5°, 8° e 9°. Le porte degli Italiani sono ancora aperte per molte!
 Ph Luca Passini
Nell’U14F la prestazione che non t’aspetti la realizza Arianna Sabbadini, che fino al giorno prima era perfino titubante a partecipare. E invece non sentiva assolutamente la pressione piazzandosi 13° in totale, davanti a Camilla Antolini e Glenda Moscatelli, quest’ultima penalizzata da ben due zone non considerate. Sia per Camilla che per Glenda possiamo dire che entrare nei primi dieci è abbontamente alla loro portata.
Nell’U14M Samuele Bonfanti si piazzava al 11° posto per la Lombardia, ma praticamente solo una zona invano cacciata a lungo (sempre toccata ma non tenuta) lo ha tenuto lontano dal quinto posto. Un grande equilibrio, in questa categoria. Bene anche Simone Scarparo, alla sua prima esperienza, 19° con tre problemi chiusi.
 Ph Luca Passini
Nell’U16F avevamo le punte di diamante, che non hanno per nulla deluso. Grandissima prima Maria Ballerini, e seconda Anna Aldè. Chiaro come entrambe abbiano ambizioni italiane… hanno arrampicato benissimo su uno stile che le ha lasciate perplesse solo al primo approccio, ma evidentemente molto meno che non le avversarie. Alessia Civicchioni si piazzava invece 8°, alla prima esperienza in categoria. Veramente un ottimo piazzamento.
Ph Luca Passini
Ph Luca Passini
Così come Pietro Balossi, 18° e grintosissimo,  Marco Meinardi, 11°, Luca Benedetti, 9° e Mattia Sandionigi, 6°. Per tutti, bisogna dire, la tracciatura di questa categoria si è rivelata un pelo lunga…
Quinta Alice Tavola nell’18F, anche lei un pò penalizzata da alcuni volumi veramente distanti, e quarto anche Pietro Mauri nell’analoga
categoria maschile.
Ph Luca Passini
Ph Luca Passini
Infine, grande secondo posto per Francesco Zarpellon negli U20, e sesto per Stefano Motta nella stessa categoria. Anche per tutti questi atleti, quindi, il podio non è una chimera.
Ph Luca Passini
Ph Luca Passini
Prossimo appuntamento: domenica 21 febbraio 2016 prova Boulder a Gessate…stay tuned!

 

Photos by Luca Passini

[new_royalslider id=”171″]

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rimani connesso con noi

28,000FansMi piace
47,547FollowerSegui
8,460IscrittiIscriviti

Categorie

Ultime News