spot_img

15 e 16 aprile 2023 – Coppa Italia Lead a Curno

52824491017_0fd1f9afb5_c
Valentina Arnoldi nella finale di Coppa Italia Lead a Curno (PH: Fasi e Outdoor Collective)
Report dell’allenatore Fabio Palma

Prima tappa di Coppa italia Lead 2023, a Curno, ultima delle tre discipline a iniziare la stagione nei senior.

Senior per modo di dire, visto che irrompono molti e molte U16 di talento che già nelle qualifiche dimostrano grande specializzazione.

La Lead delle tre discipline é quella che soffre meno, anzi in molti casi avviene il contrario, il passaggio dall’età bambini alla categoria in cui si inizia a fare sul serio, U16, da dove appunto si può guadagnare il merito di partecipare alla Coppa Italia Purtroppo una gita scolastica impedisce a Giulia Rosa di partecipare e tentare la convocazione in Nazionale, per i Ragni sono in ballo Valentina, Silvia Locatelli, Davide Torroni.

Davide é stranamente molle e fallisce le qualifiche, finendo piuttosto dietro. Silvia fa una prina salita di qualifica, la più dura, molto buona, nella seconda, a 1h di distanza come da regolamento, sfiora per pochissimo la qualifica alla semifinale, che sembra proprio alla sua portata (era alla sua seconda Coppa Italia).

52825515988_7b4d8d37f0_c (1)
Valentina durante le semifinali (PH: Fasi e Outdoor Collective)

Valentina, è reduce da un periodo praticamente da professionista a Innsbruck, compie un errore tecnico nella prima salita ma poi domina la seconda più facile con un Top che la porta come settima su 26 in semifinale.

La semifinale di domenica mattina è decisamente molto fisica. Vale arriva in alto poco sotto le primissime, è Finale a 10.

Ore 16, eccola, la seconda finale della sua vita. Una via di circa 8a/8a+, che parte per circa 10 metri di sviluppo con prese e volumi intuitivi sul 7b+ poi cambia marcia in un metro.

Vale parte per la sezione finale in maniera elegante e grintosa, vuole il Top. Cede alla presa 37, non ne ha abbastanza per due movimenti in più che le avrebbero dato il podio. E’ sesta, e non è per niente contenta.

Chiaro che la settimana Innsbruck non era stata completamente smaltita, ma è anche vero che le tantissime salite anche sull’8b in simulazioni gara non possono completamente riprodurre una situazione gara.

L’ottima notizia è che ha ceduto per forza resistente, non per forza submassinale su grandi muscoli, nella semifinale é stata brillante su rovesci e spallate a grande fisicità.

Di quella squadra originale 2016, soltanto Bea aveva raggiunto un sesto posto in Coppa Italia lead, l’ultima gara Lead senior fatta per competere da Bea prima di sposare il sogno olimpico Speed. E proprio Bea scrive subito con grande gioia per il risultato dal suo raduno Speed, mentre fra gli spettatori Giulia e Vera avevano appena incitato da Ultras.

Vale ci crede e pure io, non resta che urlare Hard Work, alla Mayweather, e darci dentro dal giorno dopo, come ogni giorno, 7 su 7.Solo dopo 30 minuti la rabbia comincia a smaltirsi e si parla della gara, mi ricorda qualcuna…

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani connesso con noi

28,000FansMi piace
48,139FollowerSegui
8,460IscrittiIscriviti

Categorie

Ultime News