simone_pedeferri_masino_Formaggino

ON THE ROAD SPORTIVO – Prima parte

Era il ’95 quando sotto una fitta pioggia ci riparavamo in un antro all’inizio della Val Qualido. L’avevamo notato qualche giorno prima scendendo dalla parete. In quell’antro che rimaneva asciutto sarebbe nato Missione Africa e L’ammaglia api dell’Alabama. Io, Pizza, Efisio, Marchino e Gio incominciammo, i compiti erano chiari: uno chiodava, uno faceva sicura con l’otto, l’altro passava il materiale sul cordino, gli altri cercavano di accendere un fuoco che faceva più fumo che calore.

Pizza che stava chiodando e pulendo staccava diversi blocchi grossi come televisori. Uno di questi nel rimbalzare colpì la corda di servizio che era la mezza nuova appena tolta dalla confezione dell’Efisio. Lui incredulo che guardava il punto di rottura con fuori l’anima a 15 metri dal capo e continuava a dire che non era così grave e magari da secondo poteva ancora tenere. Noi che ridevamo a crepapelle…

Settembre 2014 – Dopo l’operazione al ginocchio non posso caricare molto e quindi la montagna con pesanti sacchi deve ancora aspettare. Ho voglia di muovermi e stare vicino alle pareti. In Valle il sole è caldo e le pareti illuminate mi chiamano… un compromesso: attrezzerò una piccola falesia alla base delle pareti così da sentirmi più vicino a loro e tornerò in zona Missione Africa vent’anni dopo.

01 leonida grecia

Così ho passato qualche buona giornata creativa nel chiodare e scalare nuove linee che vedevo da anni passando su e giù per andare in Qualido. Con me dei buoni amici: Dani, Federico, Mirko e il cuso Alex. Abbiamo dato vita ad una zona di scalata tranquilla immersa nei faggi della valle lontano dal caos. Le vie che sono uscite sono una dozzina: Missione Africa 7a+, L’ammaglia api dell’Alabama 7c, Senza Dio 8a, Hombori Tondo 8b, Tribù 8b/c, Tondo ammaliante 8a+, Pomodori verdi fritti 7b+, Hueco solo 6b (T. Fazzini – richiodata), Falliti 6c, Hot time 8b più qualche altro progetto.

Tribù è dedicata al nostro gruppo informale di quei meravigliosi anni, è una via unica che ha come passaggio chiave un boulder con un incrocio veramente speciale, mai incontrato su queste pareti. Mi sembrava giusto che una via così fantastica fosse legata ad un gruppo di amici unici come quelli della Tribù.

Prima del freddo finisco dei progetti a Formaggino. Anche quest’anno mi sono ritrovato sotto questa bellissima parete e ho scovato ancora delle linee incredibili. Le nuove vie che hanno la partenza tutte insieme e poi si dividono hanno come tema la mucca. Ne è uscito: La vacca buena 8a+ 45 m, Come mucca su ghiaccio 8b/+ 50 m, La vacca loca 8c 45 m.

Vampiri assetati di roccia si aggirano fra le pareti elleniche...

Vampiri assetati di roccia si aggirano fra le pareti elleniche…

ON THE ROAD SPORTIVO – Seconda parte

L’anno che è passato sono stati 365 giorni più sportivi che alpinistici, a causa sicuramente del mio ginocchio che non mi permette grandi avvicinamenti. L’estate che non è decollata non ha di certo aiutato e ha fatto si che la parte più sportiva in me prendesse il sopravvento… oppure non avevo voglia di faticare con i sacconi su e giù per le valli e per pareti.

Vedo che ogni anno che passa le uscite sulle pareti si fanno più rade ma rivolte a obiettivi di qualità rispetto quando ero più giovane che ero uno scalatore conpulsivo e dovevo scalare su qualsiasi via.

Non me ne pento assolutamente, ho salito buoni tiri, visto nuovi paesi, trascorso belle giornate con gli amici e visto qualche meraviglioso tramonto. In questo girovagare selvaggio e vagabondo voglio scegliere qualche tiro ripetuto durante l’anno, non per forza i più difficili, ma quelli che mi sono piaciuti e mi hanno lasciato una sensazione forte mentre li salivo.

MESSICO

  • Hombre de riffe 5.13a Potrero Chico Una via salita a vista perfetta al calar della notte. Mi sentivo leggero e veloce, una bellissima sensazione.
  • Mastership connaction nuova 5.13c (due tiri 5.12b 30 m, 5.13c 40 m) Potrero Chico. Fantastico tiro su canne sospeso su un muro salito alla fine di una dura giornata di scalata con alle spalle un tramonto perfetto raggiungendo la sosta al buio con incitazioni di Pala. Bellissimo momento!
  • Huiratca 5.13b El Salto Tiro che inizia su canne salito a vista con i nuovi amici messicani.
  • Bunga Bunga exstansion 5.14a El Salto Ultimo giorno a El Salto, salito al secondo giro, 45m di muro perfetto prima con enormi concrezioni e finale su muro leggermente strapiombante. Ho dato tutto per farlo dopo dieci giorni di scalata ininterrotta. Avevo solo quel tentativo!
Avvicinamento acquatico a El Salto

Avvicinamento acquatico a El Salto

ITALIA

  • Come mucca su ghiaccio 8b/+ 50m Val Masino Penso una delle vie più bella della valle con quattro passaggi difficili di dita su muro intervallai da buoni riposi. Me la sono proprio goduta la prima RP! (chiodato e liberato)
  • La vaca loca 8c 45m Val Masino Prima parte è un’8a/+ poi riposo ottimo per continuare con una fucilata di sei spit di dita furiose. Non avrei mai pensato di concatenarla così veloce. Un buon giorno di scalata! (chiodata e liberata)
  • Tribù 8b/c 30m Val di Mello Ho dedicato questo tiro al mio gruppo di amici degli anni ’90, un tiro a cinque stelle chiodato.
  • God save the queen 8c+ Gayum Questa via mi ha dato veramente tanto, non per il grado in sé ma per il percorso che ho fatto in questa falesia in anni che la frequento. Un bellissimo ricordo.
Simone Pedeferri su Missione Africa

Simone Pedeferri su Missione Africa

SVIZZERA

  • Giochi di squadra 8b+ Caslano Bella via chiodata da amici (Fabio e Neno) e liberata dall’amico Nick. Salita a conclusioni di una buona giornata di scalata, avevo salito prima un 8a e un 8b. Che mal di dita, tanto pochi giorni dopo mi sarei dovuto operare, le dita avrebbero riposato!

SPAGNA

  • El Bufa 8a Chuilla Gran bel tiro su muro in un canyon. Una bella salita a vista in una lunga giornata di scalata. Ci voleva dopo i due mesi di blocchi per preparare il Mello.
  • La divina 8a Terradez Il nome dice già tutto della bellezza della via.
  • Flix flax 8a+ Terradez Bruixa Gran tiro! Venti minuti prima di partire la falesia era piena. Il sole se n’è andato, siamo rimasti solo io e il Dani, salita in tranquillità spagnola. Una bella sensazione!
  • L’orde del fenix 8a+ Alos de Balaguer Dopo un mese in Italia di acqua scendo in Spagna e sono dopo tre ore in pantaloncini e occhiali raggiungo la catena di questo tiro. Mi ha ricaricato!
  • Operation bikini 8a/b, Old Boy 8a+ Margalef Due tiri fantastici: il primo su canne e il secondo tipico di Margalef ma con una linea unica su una pancia perfetta.
  • Laura 8a Margalef Ho un bellissimo ricordo perché è stato l’ultimo tiro prima di ripartire verso casa dopo un giro perfetto con Dani in questa falesia perfetta dove scalare e guardare il paesaggio si fondono in un’unica miscela veramente perfetta!

simone_pedeferri_spagna

GRECIA

  • Skthroios 8b Leonidio Gran tiro fisico con una canna in uscita sempre bagnata per dare un po’ di brivido alla libera. Mi ha impegnato!
  • Oaka I.C. 8a Leonidio Perfetto muro su canne e placca di bella roccia. Un bellissimo 8a, l’ho scalato tranquillo, un buon ricordo!
Merenda ellenica...

Merenda ellenica…

NB – Ovviamente un grazie di cuore va agli amici che hanno scattato le foto a corredo di questo articolo: Michele Caminati, Camilla Ceretti, Lorenzo Lanfranchi e Daniele Bianchi.