Genius
 ENGLISH VERSION: http://ragnilecco.com/en/06-02-2010-genius-sul-mte-ginnircu/

ENGLISH VERSION on the movie we are working on:

http://ragnilecco.com/en/sardinia/

Dove : Monte Ginnircu, Sardegna

Difficoltà : 6b, 8b, 7b+, 6a, 7c, 7c, 7c, 6c, 6c (7c obb).
Materiale : Utile serie di Friends. protezioni anche molto distanziate. Apertura: Fabio Palma e Matteo Della Bordella un tiro nel 2007, Fabio e Dodo Soldarini tutte le altre lunghezze.

Alla data di  Giugno 2016, ci risulta che la via sia stata finora ripetuta solo da Pietro Dal Pra, al terzo tentativo. Manca ancora sia la ripetizione in libera al primo tentativo senza ricognizione dall’alto, sia ovviamente la salita a vista. L’obbligatorio di 7c è al secondo tiro. In altre parti della via ci sono sezioni di 7b obbligatorio La via va in ombra dalle 14.00, questo ha arrestato dei tentativi di ripetizione importanti perchè l’impegno comunque è elevato anche per scalatori da 8a a vista. Probabilmente una giornata nuvolosa aumenta le probabilità di riuscita. Impossibile calarsi in doppia dopo L7 e le ultime due lunghezze non sono proprio banali causa chiodatura.

DSC_0137
DSC_0158
DSC_0187-1
DSC_0215
DSC_0229-1
DSC_0233
DSC_0259-1
DSC_0289
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
DODO libera L7, 7c, nel 2009
DSC_0102
DSC_0118

A gennaio 2010 è stata completata Genius sul M.te Ginnircu a Baunei, Sardegna. La via è stata iniziata da Fabio Palma e Matteo Della Bordella (un tiro nel 2007) ed è stata portata a termine dallo stesso Fabio Palma insieme a Domenico ‘Dodo’ Soldarini.

La nuova via corre 15m a sinistra di “Oltre confine” (sempre di Palma, Della Bordella e Soldarini)  sulla parete Amor de mi vida” del Monte Ginnircu, Sardegna. Genius presenta una difficoltà obbligatoria di 7b ed ha una lunghezza, la seconda, che aspetta ancora la libera. Soprattutto però, come spiega Fabio Palma, è “una delle più belle vie della Sardegna e non solo, grazie alle incredibili sculture della roccia che abbiamo trovato”. Inoltre, la parete del Monte Ginnircu secondo Palma: “costituisce tutt’ora una grandissima sfida per le vie aperte dal basso. Non esiste in Sardegna e forse nel Mediterraneo una parete con ancora queste potenzialità”.

GENIUS-fra-E-NON-LA-VOGLIONO-CAPIRE-e-OLTRECONFINE
Genius is the red one, Oltreconfine is the green one, E non la vogliono capire the blu one

GENIUS di Fabio Palma

All’inizio la chiamammo Murales, ma abbiamo dovuto cambiare il nome, pare che da quelle parti ci sia già una via di Maurizio Oviglia chiamata così. Il nome, quindi, è Genius, credo azzeccato visto che durante molti giorni dell’apertura iniziavo la giornata scrivendo parti di un mio romanzo chiamato così.

Chi ha visto la via è rimasto stupito quanto noi dell’incredibile scultura della roccia in molte lunghezze, davvero uniche, mentre tecnicamente è certamente la via più impegnativa di questa parete. La via è ovviamente molto più impegnativa delle altre due che abbiamo aperto e si pone a fianco di Hotel Supramonte, Mezzogiorno di fuoco, Ci salverà la bellezza e le vie di Dal Pra come livello di impegno complessivo (crediamo che le vie di Dal Pra sulla costa, anche per l’isolamento, siano comunque le più “challenging”)

 

Credo che per me la storia di questa parete, che è il modo in cui il M.te Ginnircu si affaccia sul mare e che battezzai “Amor de mi vida”, sia terminata. Le altre possibili linee, infatti, promettono difficoltà per me irraggiungibili a meno di un approccio di apertura che ho, e che abbiamo sempre, evitato.

Per la lunghezza che resta ancora da liberare di Genius io e Dodo abbiamo lottato per 5 giorni consecutivi in apertura, con il fortissimo dubbio di non farcela. E’ evidente che per vie più difficili dobbiamo passare la mano, salvo sussulti di livello imprevedibili.

Genius
6b, 8b, 7b+, 6a, 7c, 7c, 7c, 6c,6 c
7c obb.

Apertura: Fabio e Matteo un tiro nel 2007, Fabio e Dodo tutte le altre lunghezze.
Gradi confermati da Paolo Spreafico, escluso L2 liberato da Matteo Della Bordella

 

pics_g

Link all’articolo relativo all libera della via.

Di seguito la Relazione :