La scorsa notte ci ha lasciato un altro degli uomini che hanno fatto la storia del Gruppo Ragni e
dell’alpinismo italiano.

Entrato a far parte dei Ragni a soli 17 anni, Cesare Giudici – classe 1936 – è stato protagonista di
alcune delle imprese più belle realizzate dai Maglioni Rossi negli Anni ’50 e ‘60, fra le quali spicca
la prima ripetizione della via di Bonatti al Dru, portata a termine con Carlo Mauri, Dino Piazza
e Giorgio Redaelli e la splendida prima salita assoluta del Monte Bukland, che, accanto alla sua
firma, vede quelle di Mauri, Giuseppe Pirovano, Guido Machetto, Casimiro Ferrari e Gigi Alippi.

 

Cesare Giudici ai Dru

Cesare Giudici (a sinistra) con Giorgio Redaelli e Dino Piazza, prima della ripetizione della Bonatti al Dru.

Le capacità alpinistiche di Cesare sono state sempre riconosciute ed apprezzate anche al di fuori
dell’ambiente lecchese, come dimostra la via da lui aperta sul Pilastro Sud-Ovest della Cima
d’Ombretta, in Marmolada, portata a termine con un compagno d’eccezione come Toni Egger.

A lui va la riconoscenza e l’affetto di tutto il Gruppo Ragni.

 

Di seguito un filmato relativo alla Prima salita assoluta al Monte Buckland (ugualmente nella sezione Video)